Category Archives: Elettromeccanica

Elettromeccanica

Progettazione schede elettroniche

Progettazione schede elettroniche: cosa bisogna sapere?

Progettazione schede elettronicheMoltissime aziende, in particolare le business unit che si occupano di realizzare una grande quantità di prodotti utilizzano macchinari particolari, progettati su misura secondo determinate specifiche al fine di migliorare la velocità e la qualità dello stesso processo produttivo.

Questi macchinari funzionano ed interagiscono gli uni con gli altri durante la catena di montaggio del prodotto tramite una centralina elettronica.

Progettare una centralina elettronica come per esempio una scheda elettronica per l’automazione industriale è un processo molto delicato ed importante e solo poche aziende italiane riescono a garantire qualità e lunga durata nel corso del tempo.

Progettazione schede elettroniche: come avviene?

La progettazione di una scheda elettronica si divide in varie fasi, prima di tutta viene realizzato lo schema elettronico, successivamente si passa allo sviluppo della scheda, viene poi definita la struttura fisica del prodotto, successivamente viene realizzata la struttura meccanica e la realizzazione del circuito stampato.

Infine si passa alle fasi finali, ovvero l’assemblaggio, la messa a punto della centralina e la checklist finale dove la scheda elettronica viene sottoposta a rigidi controlli per garantirne la funzionalità e la conformità. Le schede elttroniche vengono utilizzati in molti settori, ad esempio nell’automotive per realizzare centraline di controllo velocità ma anche per realizzare kit alzacristalli elettrici universali da collocare nelle porte delle automobili.

condividi
Elettromeccanica

FIAR: progettazione e produzione di centraline oleodinamiche

Centraline oleodinamiche di qualità ed impianti oleodinamici per macchine movimento terraCentralina Oleodinamica

FIAR è un’azienda padovana specializzata nella progettazione, realizzazione e installazione di prodotti oleodinamici di qualsiasi genere e dimensione.

Specialisti nel settore della componentistica oleodinamica dal 1970, negli ultimi 10 anni FIAR approda con successo nel settore della realizzazione impianti oleodinamici per macchine movimento terra e centraline oleodinamiche.

Come costruire centraline oleodinamiche di qualità?

La costruzione di una centralina nasce dalla progettazione, cioè dall’individuazione delle personali esigenze di ogni singolo cliente.

Con l’aiuto di personale altamente specializzato è possibile individuare i prodotti più adatti ad ogni necessità ed essere assistiti nel momento della progettazione di centraline oleodinamiche o di impianti oleodinamici per macchine movimento terra su misura, con grandezze e con funzionalità diverse.

Inoltre, FIAR propone anche soluzioni e progetti innovativi che consentono di diminuire i costi ed aumentare la produzione dell’azienda cliente.

Modellazione 3D della centralina oleodinamica adatta a te

Grazie a sofisticati prodotti 3D e rendering vengono realizzate fedeli anteprime di centraline oleodinamiche e di qualsiasi altro prodotto. Questo permette di personalizzare con estrema precisione qualsiasi caratteristica della centralina e di adattarla ad ogni spazio e dimensione.

Questo metodo consente di fornire una precisa visione del risultato finale e la gestione della commessa con elementi chiari, portando ad una riduzione di eventuali errori di coloro che provvederanno alla fornitura della carpenteria.

Perché affidarsi a FIAR per progettare centraline oleodinamiche?

Affidarsi a FIAR per acquistare una centralina oleodinamica significa investire in qualità e in sicurezza perché tutti i prodotti creati dall’azienda sono scrupolosamente controllati e realizzati con i migliori materiali disponibili sul mercato della componentistica oleodinamica.

Per ricevere maggiori informazioni sulla progettazione e realizzazione di Centraline Oleodinamiche clicca qui!

Elettromeccanica Meccanica

Cancelli elettrici: automazione, estetica e garanzia

Cancelli ElettriciI cancelli elettrici dotati di meccanismi di automazione sono ampiamente utilizzati in svariati settori di destinazione, da quello residenziale-condominiale a quello industriale-intensivo: il vantaggio evidente del cancello automatico consiste naturalmente nella sua automazione con un semplice meccanismo radiocomandato, ma anche nella sua sostanziale somiglianza con un cancello tradizionale.

I cancelli automatici sono infatti ricavati per lo più da cancelli in ferro, anche in ferro battuto di pregevole fattura, che vengono poi dotati di un congegno di automazione per lo più nascosto alla vista, per dare al cancello elettrico la medesima piacevolezza estetica di un cancello artigianale. I meccanismi di automazione sono solitamente di piccole dimensioni e possono essere nascosti alla base del cancello, nelle colonne interne o persino interrati: un cancello alimentato elettricamente presenta quindi lo stesso aspetto di un cancello non automatico, magari anche di fattura artigianale in ferro misto con mattoni.

Le aperture sono sostanzialmente di due tipi e ciascuno di essi presenta vantaggi e svantaggi: distinguiamo i cancelli a battente, che hanno l’apertura delle ante verso l’interno, come una porta; certamente un’apertura molto d’effetto, indicata soprattutto per chi ha una villa, ma che necessita di un certo spazio per il corretto scorrimento delle ante; poi i cancelli scorrevoli, la cui apertura è usata in molteplici contesti, anche industriali, e in cui l’anta è unica e scorre orizzontalmente. Apertura più pratica, non richiede uno spazio all’interno.

Le tecniche ingegneristiche odierne permettono inoltre di regolare lo scorrimento, tramite meccanismi di rallentamento, pensati anche per evitare danni al cancello e limitarne i costi di manutenzione: manutenzione che comunque è necessaria e deve essere costante e periodica. A questo proposito gli stessi fornitori e rivenditori di cancelli automatici, o le aziende medesime di produzione – possiamo citare Came – offrono servizi di ricambio e manutenzione, assistenza post-vendita e consulenze varie per la propria clientela per rendere il cancello elettrico un prodotto che combini funzionalità, sofisticatezza e durata.

Elettromeccanica Illuminazione Servizi Sicurezza

Vendita Materiale Elettrico: con l’ingrosso qualità e sicurezza

Vendita Materiale ElettricoLa vendita di materiale elettrico all’ingrosso è un servizio di cui necessitano moltissime imprese e un ampio pubblico di clientela: costi minori, qualità e sicurezza sono le caratteristiche che un buon grossista di materiale elettrico deve garantire per ogni tipo di installazione elettrica, dall’illuminazione pubblica alla videosorveglianza di uno stabile.

L’ingrosso offre molteplici vantaggi che non riguardano soltanto i costi meno elevati: in materia di sicurezza i distributori all’ingrosso, come qualsiasi altro rivenditore, devono seguire tutte le norme previste e vigenti sulla certificazione della qualità del prodotto, norme ancor più importanti quando si tratta di materiale elettrico destinato non solo al privato ma anche al pubblico e all’urbanistica. In relazione a questo aspetto, una delle possibilità che il grossista offre è quella di poter visionare preventivamente campioni di materiale per accertarsi della qualità del prodotto.

Nel settore del B2B il distributore all’ingrosso può anche offrire veri e propri servizi di consulenza per le imprese che necessitano di nuove installazioni elettriche, attraverso l’ausilio di tecnici professionali.

Ne è un esempio ICEL s.p.a., distributore di materiale elettrico di marchi sinonimo di sicurezza e garanzia, nel padovano, che dal 1984 vende all’ingrosso un vasto assortimento di prodotti elettrici per l’installazione civile, terziaria e industriale, tra cui anche sistemi di telecontrollo e videosorveglianza.

Elettromeccanica

Gruppi Elettrogeni Automatici e Diesel: affidabilità e sicurezza

Gruppi Elettronici Automatici DieselNella costruzione di un gruppo elettrogeno – macchina costituita da un motore termico e da un generatore elettrico, per la produzione di energia elettrica – tre sono le caratteristiche che i prodotti finiti devono necessariamente avere per assicurare una completa affidabilità d’utilizzo: materie prime di prima qualità, corretta metodologia nella progettazione e nell’iter produttivo, rispetto delle normative vigenti.

CGM Italia è un’azienda che dal 1980 è specializzata nella produzione di gruppi elettrogeni – tra cui gruppi elettrogeni automatici e gruppi elettrogeni diesel – e motosaldatrici di differente potenza a seconda delle necessità e del contesto di utilizzo.

L’alta affidabilità e sicurezza dei gruppi elettrogeni CGM Italia si misura in primo luogo sull’impiego di materie prime rigorosamente selezionate, che rappresentano la prima condizione per una resistenza e una durata maggiori.

Perché i gruppi elettrogeni siano utilizzabili senza problemi e con ottimi livelli di performance a qualsiasi latitudine e condizione climatica – dal Nord Europa alle zone equatoriali – un altro punto importante è un processo produttivo che comprenda anche rigorosi test di funzionamento e verifica: l’iter progettuale CGM Italia prevede il pieno rispetto delle normative vigenti, per poter poi offrire alla vendita prodotti finiti certificati e a norma: in particolare i prodotti CGM Italia hanno tutti la certificazione di conformità alla norma ISO 9001:2000.

L’azienda nasce nella produttiva area del Nord Est per poi estendere la sua rete commerciale non solo su tutto il territorio nazionale, ma anche all’estero, in particolare nell’Est Europeo e nei Paesi Balcanici, ma anche in Egitto, Israele, Etiopia, Mauritania, Nigeria, Yemen e Congo.

Elettromeccanica

Trasformatori elettrici a norma europea: collaudo certificato e qualità garantita

produttori trasformatori elettriciPer garantire qualità e durata i produttori di trasformatori elettrici possono contare, per le operazioni di pre-collaudo e collaudo, sulle normative vigenti europee EN, IEC, CEI, VDE, UL, rispettando le quali le aziende del settore sono in grado di certificare la qualità dei prodotti: la normativa riguarda infatti tutte le fasi della produzione, dalla progettazione all’effettiva realizzazione e permette a ogni singola impresa di istituire un proprio sistema di gestione della qualità e di conseguenza di migliorare il rapporto con il cliente.

Le tipologie di trasformatori elettrici sono molteplici, così come i loro possibili impieghi: trasformatori monofase, trifase, trasformatori esafase fino alle apparecchiature speciali.

Trasfoprject, realtà produttrice del nordest in provincia di Vicenza impiegata nel settore dell’elettromeccanica e dell’elettronica di potenza, offre un catalogo di trasformatori per svariati settori: nel navale i trasformatori Trasfoproject sono impiegati per servizi ausiliari di cantiere e bordo, per il settore delle telecomunicazioni, l’esperienza Trasfoproject riguarda soprattutto l’alto isolamento galvanico per siti e centrali operative.

Trasfoproject è anche impegnata nel grande ambito del green e delle energie rinnovabili: per l’eolico e il fotovoltaico, Trasfoproject progetta e realizza sistemi per inverter, ponendo pertanto attenzione a un settore, quello dell’ecosostenibile, che, non solo ha una maggiore prospettiva futura, ma è anche, attualmente parlando, un settore fortemente in crescita e competitivo, come dimostrano numerosi dati e ricerche di mercato per questo 2010.