Category Archives: Confezionamento

Abbigliamento Confezionamento

Shopping Bags: la rivoluzione sostenibile, il ritorno della carta e della bag riutilizzabile

Shopping BagsCome tutti sapete, se frequentate almeno qualche volta i supermercati, da un po’ di tempo a questa parte si è detto basta alla plastica: le usuali buste di plastica per fare la spesa, sicuramente molto resistenti e pratiche, sono state sostituite da buste in carta oppure in materiale biodegradabile e piuttosto resistente per il trasporto della nostra spesa.

Tutto questo per venire incontro alla necessità di una politica ambientale sostenibile: i tradizionali sacchetti di plastica erano infatti altamente inquinanti perché non degradabili.

L’esigenza di fare la spesa è ovviamente rimasta e la nuova situazione ha avuto un risvolto più che positivo non solo in relazione ai temi ecologici: il bando della plastica ha infatti riportato in auge la carta e il tessuto, invogliando le persone ad acquistare shopping bags in carta, stoffa e altri materiali come TNT e polipropilene usandole sia come accessori sia come buste nei supermercati.

Le shopping bags hanno visto quindi un forte incremento nel loro utilizzo nei più svariati contesti: disponibili in numerosissimi formati, materiali, fantasie e decorazioni, le shopping bags hanno sempre trovato utilizzo in tutti i negozi di abbigliamento e altri settori merceologici, durante eventi fieristici come veicolo pubblicitario e promozionale.

Oggi, con la messa fuorilegge della plastica e l’avvento della plastica ecologica, molte persone hanno potuto riscoprire il piacere di una shopping bag riutilizzabile anche per scopi pratici come quello della spesa, e non solo come accessorio di abbigliamento.

condividi
Confezionamento

Packaging per cosmetici: estetica, funzionalità e customer care

Packaging CosmeticiTanti e tanto diversi sono i trend che caratterizzano e hanno caratterizzato da sempre il packaging dei prodotti cosmetici: un settore dell’industria cosmetica che unisce funzionalità, attenzione al consumatore e naturalmente estetica e che ha molto a che fare con la comunicazione pubblicitaria.

Un buon imballaggio, l’industria cosmetica e le agenzie a cui spesso è affidata la progettazione e la realizzazione del packaging lo sanno bene, è quello che mette insieme dimensione, facilità di utilizzo, costo ed estetica, e, non ultima, la capacità di conservare in ottime condizioni il prodotto stesso.

Le abitudini cambiano e con esse cambiano anche le modalità e le idee di packaging: oggi il packaging prevede sempre di più la piccola dimensione. Le ragioni possono essere molte: dal minor costo alla praticità, alla gradevolezza estetica stessa. La motivazione principale è sicuramente il trasporto: il pubblico femminile, soprattutto, ma accompagnato ormai da buona percentuale di pubblico maschile, preferisce di gran lunga il piccolo formato. Il prodotto cosmetico è infatti sempre meno legato allo spazio domestico e del bagno e sempre più “in movimento” al pari di tantissimi altri prodotti di tantissimi altri settori.

Un’agenzia che si occupa specificamente di progettazione e realizzazione di packaging per cosmesi deve essere in grado di fare il doppio, triplo lavoro di una strategia capace di integrare praticità d’uso e capacità comunicativa e promozionale. L’industria cosmetica si affida all’agenzia nel momento in cui bisogna ideare un packaging che sappia essere comodo, facile da usare, bello: il tutto con necessità di promozione o di mantenimento della reputazione del brand, che, specie nel settore della cosmesi, non può permettersi “cadute di stile”, essendo un settore implicitamente associato alla bellezza sia estetica sia comunicativa.

Il packaging di prodotti cosmetici è anche un packaging che non può troppo nascondersi dietro virtuosismi coprenti: il consumatore apprezza un bell’imballaggio quanto più il prodotto all’interno è “trasparente”. Il vetro rimane necessariamente il materiale più adatto per questo tipo di packaging, prestandosi inoltre ai più vari effetti e alle più diverse forme.